Cosa c'è di nuovo?
HWReload

Registrati e partecipa alle attività del forum

  • Cari amici, il 10 marzo 2021 un incendio ha distrutto il datacenter OVH che ospitava i nostri server facendoci perdere tutto il lavoro fatto in questi anni.
    Speriamo di poter ripristinare quanto prima i contenuti. Se avevate un account è andato perso quindi vi chiediamo di registrarvi nuovamente.
    Vogliate scusarci per il disagio e grazie per la comprensione.

GUIDA Come ottenere la miglior qualità audio da Windows 10

Nichdroid

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
340
Buongiorno, utenti del forum! Oggi andiamo a vedere come ottenere la massima qualità dell’audio in riproduzione possibile con PC basati su Windows 10.

Luogo comune vuole che Windows non sia un sistema adatto per la riproduzione audio in un sistema Hi-Fi.
Di per sé non è totalmente errato, tuttavia è possibile far inviare l’audio digitale da Windows 10 verso la nostra catena audio senza perdita di dati ed evitando eventuali artefatti introdotti dalla gestione dell’audio di Windows, vediamo come.

Bypassare la gestione dell’audio condivisa di Windows
La prima operazione da fare è installare i driver ASIO o WASAPI corretti per il proprio DAC/scheda audio.
Installati i driver, occorrerà impostarli in modalità esclusiva, in modo che bypassino la gestione dell’audio di Windows.

Per farlo occorrerà andare su Impostazioni > Sistema > Audio > Pannello di controllo audio.


Pannello-di-controllo-audio.jpg
Cliccate col tasto destro sul dispositivo audio che utilizzate per la riproduzione (il DAC o la scheda audio) e cliccate su Proprietà. Recatevi nella tab Avanzate.

Avanzate.jpg
Modalit-esclusiva.jpg
Qui date la spunta ad entrambe le voci presenti su Modalità esclusiva ed applicate le impostazioni.
A questo punto abbiamo raggiunto l’obiettivo, Windows invierà l’audio digitale al DAC in modalità bit-perfect senza perdita di dati. Abbiamo dunque finito? Non proprio.


Artefatti introdotti da Windows 10
  • Windows utilizza un sistema chiamato Audio Processing Objects (APOs) per fornire un’elaborazione digitale del segnale audio per i suoi effetti e suoni
Per approfondire: https://docs.microsoft.com/en-us/windows-hardware/drivers/audio/audio-processing-object-architecture

Innanzitutto, dunque, occorrerà disabilitare i suoni di windows. Andate su Impostazioni > Sistema > Audio > Pannello di controllo audio e recatevi nella tab Suoni.
Suoni.jpg
Aprite il menù a tendina sotto “Combinazione” e disattivate tutti i suoni di Windows. Applicate le impostazioni.

Bene, vi farà piacere sapere che alcuni APOs nascosti e non disattivabili stanno ancora modificando il vostro flusso audio digitale. Ci arrendiamo alla supremazia di Microsoft? Neanche per sogno.

Installiamo un tool in grado di disattivare tutti gli APOs di sistema come Equalizer APO. Potete scaricarlo da qui: https://equalizerapo.com/ o da https://sourceforge.net/projects/equalizerapo/

Eseguitelo e seguite le varie voci dell’installer.
A metà installazione si aprirà la schermata Configurator, per installare EQ APO per ogni vostro dispositivo.

Configurator.jpg
Date la spunta ai vari dispositivi di riproduzione (Playback devices) e di acquisizione (Capture devices) che vi interessano.

IMPORTANTE: selezionate ogni dispositivo di riproduzione cui avete dato la spunta e mettete la spunta su Troubleshooting options. A questo punto, disabilitate l’utilizzo degli APOs originali di Windows assicurandovi di rimuovere la spunta da Use original APO.

P.S. Per funzionare, questo sistema (e i seguenti) necessitano che EQ Apo si avvii insieme con il Sistema Operativo.

A questo punto abbiamo risolto il problema e Windows invierà effettivamente un flusso d’audio digitale bit-perfect senza modifiche. Abbiamo finito? Non ancora…

  • Problemi con l’algoritmo di upsampling
Per approfondire: https://archimago.blogspot.com/2015/11/measurements-windows-10-audio-stack.html

Il test risale al 2015, nel frattempo l’algoritmo di Windows è migliorato parecchio e gli artefatti introdotti sono diventati inudibili, tuttavia, se volete risolvere il problema alla radice, evitando che windows utilizzi l’algoritmo di upsampling per i nostri file audio, basterà fare in questo modo:

Andiamo su Impostazioni > Sistema > Audio > Pannello di controllo audio, cliccate col destro sul dispositivo audio di riproduzione e recatevi nella tab Avanzate.

Avanzate.jpg
Modalit-esclusiva.jpg
Qui impostate la frequenza di campionamento in modo che coincida con quella dei file in riproduzione. Per il formato CD audio è 44100Hz; mentre per quanto riguarda la profondità di bit potete pure impostare quella più alta. Ricordate che se avete dei file audio cosiddetti ad “alta risoluzione” (che poi spesso includono soltanto rumore ad alta frequenza, ma questo è un altro problema) vorrete evitare il downsampling e quindi conviene impostare la frequenza di campionamento con quella corrispondente del vostro file audio.

P.S. Se in questa tab togliete la spunta da Abilita miglioramenti audio, non consentirete alle applicazioni di modificare il flusso audio e impedirete la risoluzione del prossimo ed ultimo problema.

  • CAudioLimiter, è il limiter integrato di Windows che causa distorsioni al segnale quando arriva vicino al massimo consentito al volume digitale
Per approfondire: https://matthewvaneerde.wordpress.c...audiometerinformation-and-full-scale-signals/

  • Alcuni algoritmi di oversampling utilizzati dai chip DAC possono causare artefatti come distorsione da clipping
Per approfondire: https://benchmarkmedia.com/blogs/application_notes/intersample-overs-in-cd-recordings

CAudioLimiter è un limiter del livello del segnale digitale che entra in azione quando il livello del flusso audio si avvicina al massimo consentito.

Per risolvere entrambi i problemi, è sufficiente impostare un Preamp gain di -4dB. Pertanto, aprite il Configuration Editor di EQualizer APO:


Configuration-Editor.jpg
Preamp.jpg
Cliccate sul pulsante + verde, andate su Basic filters > Preamp (Preamplification) e, nel riquadro che ho indicato in rosso, inserite -4 e premete invio.

A questo punto abbiamo concluso e risolto ogni problema con l’audio di Windows e possiamo andare a vantarci di non aver speso un centesimo per l’acquisto di sistemi di streaming esoterici per lo scopo.:levitation:


Crediti e fonti: @DDF on Audiosciencereview https://www.audiosciencereview.com/...indows-audio-quality-debate.19438/post-639677
 
Top