Cosa c'è di nuovo?
HWReload

Registrati e partecipa alle attività del forum

  • Cari amici, il 10 marzo 2021 un incendio ha distrutto il datacenter OVH che ospitava i nostri server facendoci perdere tutto il lavoro fatto in questi anni.
    Speriamo di poter ripristinare quanto prima i contenuti. Se avevate un account è andato perso quindi vi chiediamo di registrarvi nuovamente.
    Vogliate scusarci per il disagio e grazie per la comprensione.

DOMANDA Possibile sfruttare FTTH 2.5 Gbps?

alealo

Utente
Iscritto dal:
25 Marzo 2021
Messaggi
39
Ciao a tutti, scusate lo spam in questa sezione ma in questi giorni ho del tempo libero e il cervello mi gira.
Per quanto riguarda la mia linea ho una Fastweb su Flash Fiber che, attualmente è allineata con 1Gbps in donw e 200 Mbps in up su tecnologia GPON. Da quello che la stessa Fastweb afferma a breve mi faranno il passaggio alla 2.5 Gbps in download.
Ora, ammesso che già con la gigabit è difficile saturare la banda (cioè, giocando a Warzone l'Activision rilascia aggiornamenti anche di 90GB e la banda se la prende tutta) c'è una via che non sia super dispendiosa da un punto di vista economico per sfruttare la nuova linea? E magari rendere anche "future-proof" il tutto?
Ho una mobo MSI x570 Gaming Edge WiFi, CPU Ryzen 5 3600, Ram crucial ballistix 3600 MHz 8 GB x 2, RTX 2070, PSU Seasonic Focus 650W.
Come modem router ho il Fastgate con ONT integrata.
Grazie!
 

Blume

ProtoModeratore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
86
Ciao a tutti, scusate lo spam in questa sezione ma in questi giorni ho del tempo libero e il cervello mi gira.
Per quanto riguarda la mia linea ho una Fastweb su Flash Fiber che, attualmente è allineata con 1Gbps in donw e 200 Mbps in up su tecnologia GPON. Da quello che la stessa Fastweb afferma a breve mi faranno il passaggio alla 2.5 Gbps in download.
Ora, ammesso che già con la gigabit è difficile saturare la banda (cioè, giocando a Warzone l'Activision rilascia aggiornamenti anche di 90GB e la banda se la prende tutta) c'è una via che non sia super dispendiosa da un punto di vista economico per sfruttare la nuova linea? E magari rendere anche "future-proof" il tutto?
Ho una mobo MSI x570 Gaming Edge WiFi, CPU Ryzen 5 3600, Ram crucial ballistix 3600 MHz 8 GB x 2, RTX 2070, PSU Seasonic Focus 650W.
Come modem router ho il Fastgate con ONT integrata.
Grazie!
Sono anch'io utente fastweb ho una 100/50 in che città sei tu...ma ancora su catalist
 

alealo

Utente
Iscritto dal:
25 Marzo 2021
Messaggi
39
:cautious:da me non mi cambiano la tecnologia per adesso, io sono a Milano
Ma davvero a Milano avete ancora una 100 mega?! Mi sembra alquanto impossibile, sinceramente... Sei sicuro di aver attivato il piano Ultrafibra che ti abilita alla gigabit? In teoria costa 5€ mese, ma in pratica lo paghi per un po', poi li chiami, li minacci di un cambio operatore e te lo scontano. Io pago 24,90€/mese per una gigabit... E non ho promozioni attive, e ho finito da un pezzo i vincoli di contratto.
Va bene se facciamo tutti i bagagli e ci trasferiamo a casa tua?:rovatfl:
Volentieri, ma portate la pizza :drinking:
 

Blume

ProtoModeratore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
86
Ma davvero a Milano avete ancora una 100 mega?! Mi sembra alquanto impossibile, sinceramente... Sei sicuro di aver attivato il piano Ultrafibra che ti abilita alla gigabit? In teoria costa 5€ mese, ma in pratica lo paghi per un po', poi li chiami, li minacci di un cambio operatore e te lo scontano. Io pago 24,90€/mese per una gigabit... E non ho promozioni attive, e ho finito da un pezzo i vincoli di contratto.

Volentieri, ma portate la pizza :drinking:
è attiva, il gigabit c'è ma non da me per il momento
 

Allegati

  • 1617615762704.png
    1617615762704.png
    220 KB · Visualizzazioni: 33

luigidavino

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
115
Per sfruttare le potenzialità della rete 2.5 Gbps. è necessario che tutta la catena domestica sia compatibile.
Per cui, non solo l'ONT e il router (che verranno upgradati dal gestore), ma anche tutti i devices.
Il problema, però, è un altro: come sappiamo, nelle FTTH la velocità è sempre condivisa con altri utenti attestati sull'albero GPON (fino a 64) e in tantissimi casi gli OLT sono connessi alla rete di trasporto a 10 Gpbs. o inferiore.
Per cui, sarà molto difficile (se non impossibile in qualche contesto) riuscire a sfruttare l'intera banda promessa dall'ISP.
Inoltre, sempre tornando al discorso della compatibilità della catena domestica, al momento non esistono tanti devices in grado di scaricare a quella banda e, se ci sono, hanno costi proibitivi per la maggior parte degli utenti.
Infine, causa gestione degli headers dello stack protocollare TCP/IP, non è possibile superare i 2.2 Gbps. circa. Tutto il resto è overhead, necessario per gli scopi amministrativi.

Concludo affermando che, per me, non è altro che una trovata di marketing.
Farebbero bene a concentrarsi su altro, e non su queste trovate pubblicitarie che, non solo lasciano il tempo che trovano, ma che rischiano di rivelarsi controproducenti (immaginatevi i fiumi di ticket e di lettere di disdetta quando gli utenti si accorgeranno di non riuscire a raggiungere nemmeno 2 Gpbs. netti...).
 

luigidavino

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
115
Ma davvero a Milano avete ancora una 100 mega?! Mi sembra alquanto impossibile, sinceramente... Sei sicuro di aver attivato il piano Ultrafibra che ti abilita alla gigabit? In teoria costa 5€ mese, ma in pratica lo paghi per un po', poi li chiami, li minacci di un cambio operatore e te lo scontano. Io pago 24,90€/mese per una gigabit... E non ho promozioni attive, e ho finito da un pezzo i vincoli di contratto.
E' per ragioni di costi: FW, fino ad una decina di anni fa, attivava su rete AON (Active Optical Network).
Ciò significa che la tratta fino a casa dell'utente non è passiva come su GPON (Gigabit Passive Optical Network), ma attiva.
Per cui, è necessario che sia installato un apparato detto "Catalyst" (famiglia di Switch Cisco) che va ad "alimentare" e "ricostituire" il segnale in arrivo dal POP/PTN di zona.
Questa rete legacy viene mantenuta ancora oggi, come nel caso di Blume.

Nel 2016, quando FW si è alleata con TIM per creare la joint-venture FlashFiber, ha iniziato a sostituire, laddove necessario e possibile, i vecchi Catalyst con delle più moderne piastre, sempre a marchio Cisco ma non solo (presenti anche apparati di rete Huawei), che forniscono comunicazione Full-Duplex (bidirezionale) in grado di erogare FTTH 1 Gbps. in DS e 200 Mbps. in US.
Ciò richiede un intervento anche presso la Sede Utente, con la sostituzione del vecchio cavo in fibra con uno multimodale e il relativo connettore a monte della borchia (SC/UPC).
Sempre nell'ottica PON, viene anche eliminato il Media-Converter lato switch e installato lato utente (come da prassi PON). ;)
 

alealo

Utente
Iscritto dal:
25 Marzo 2021
Messaggi
39
Interessantissime spiegazioni, grazie davvero. Credo saranno molto utili per tante persone, in quanto è un argomento che sta crescendo proprio in questi mesi.
Leggendo meglio la pubblicità che Fastweb fa della sua 2.5gbps, dicono "gigabit a persona".
Quindi secondo loro dovrebbero esserci 2 persone e mezzo, anzi (all'atto pratico) 2 persone e 0.2....
In ogni caso sarebbe interessante creare una linea domestica che garantisse almeno il gigabit singolo a me al mio coinquilino. Quindi, immaginando in modo ignorante un collegamento del genere:
dalla fibra esterna (ont? O Fastweb mi constringe di passare tramite il suo fastgate?) entrare tramite wan in un router che gestisce flussi maggiori di 1 Gbps totali, ma con ethernet gigabit. Così, in teoria, se collego 2 ethernet potrebbero andare in parallelo a 1 giga l'uno, per un totale di 2 gigabit. Oppure 1 su ethernet e 1 su wifi ad esempio.
Fattibile?
 

luigidavino

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
115
Dunque: in conformità alla Direttiva AGCOM sul Modem Libero l'utente può scegliere l'apparato che più gli aggrada, richiedendo all'ISP i parametri di configurazione ed eventuali dispositivi necessari per collegarsi (l'ONT, che l'operatore è tenuto a fornire gratuitamente).
E' importante sottolineare che non va acquistato un ONT di propria iniziativa senza conoscere nello specifico quello che è installato nel POP/PTN.
Quello che chiedi tu è il cosiddetto bonding, non consentito per le utenze domestiche, ma utilizzato in ambito Enterprise. E comunque siamo sempre lì: se l'albero GPON va in saturazione, non sfrutti nemmeno 1 Gbps. pieno. ;)
 

alealo

Utente
Iscritto dal:
25 Marzo 2021
Messaggi
39
Dunque: in conformità alla Direttiva AGCOM sul Modem Libero l'utente può scegliere l'apparato che più gli aggrada, richiedendo all'ISP i parametri di configurazione ed eventuali dispositivi necessari per collegarsi (l'ONT, che l'operatore è tenuto a fornire gratuitamente).
E' importante sottolineare che non va acquistato un ONT di propria iniziativa senza conoscere nello specifico quello che è installato nel POP/PTN.
Quello che chiedi tu è il cosiddetto bonding, non consentito per le utenze domestiche, ma utilizzato in ambito Enterprise. E comunque siamo sempre lì: se l'albero GPON va in saturazione, non sfrutti nemmeno 1 Gbps. pieno. ;)
Aspetta, non mi sono spiegato per bene, non ho sufficiente conoscenza nel campo per parlare in modo tecnico.. Spero comprenderai... 🥺

Intendevo dire: se io mi connetto con una cavo e scarico a 1 gigabit, poi un altro dispositivo si connette e scarica anche lui a 1 Gbps, il totale sulla linea sarà circa 2 Gbps. Giusto? In teoria c'è un modo per permettere questa situazione?
Oppure, da un dispositivo eseguo donwload a 1Gbps da un altro un upload di 180 (ad esempio), il complessivo sarà superiore al gigabit, immagino.
Così dovrebbe essere regolare, no?
 

luigidavino

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
115
Aspetta, non mi sono spiegato per bene, non ho sufficiente conoscenza nel campo per parlare in modo tecnico.. Spero comprenderai... 🥺

Intendevo dire: se io mi connetto con una cavo e scarico a 1 gigabit, poi un altro dispositivo si connette e scarica anche lui a 1 Gbps, il totale sulla linea sarà circa 2 Gbps. Giusto? In teoria c'è un modo per permettere questa situazione?
Oppure, da un dispositivo eseguo donwload a 1Gbps da un altro un upload di 180 (ad esempio), il complessivo sarà superiore al gigabit, immagino.
Così dovrebbe essere regolare, no?
Si, ogni singolo dispositivo Gigabit è in grado di sfruttare banda per circa 940 Mbps. (sempre per la questione overhead di cui sopra).
Per cui, il tuo ragionamento è corretto: se l'ISP fornisce una connessione superiore a 1 Gbps. (940 ca. disponibili), potenzialmente ci saranno più dispositivi in grado di dividersi adeguatamente la banda.
 

alealo

Utente
Iscritto dal:
25 Marzo 2021
Messaggi
39
Si, ogni singolo dispositivo Gigabit è in grado di sfruttare banda per circa 940 Mbps. (sempre per la questione overhead di cui sopra).
Per cui, il tuo ragionamento è corretto: se l'ISP fornisce una connessione superiore a 1 Gbps. (940 ca. disponibili), potenzialmente ci saranno più dispositivi in grado di dividersi adeguatamente la banda.
E che dispositivi servirebbero per distribuire tale connessione? Sempre per il mercato consumer
 

Blume

ProtoModeratore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
86
E che dispositivi servirebbero per distribuire tale connessione? Sempre per il mercato consumer
@luigidavino correggimi se dico castronerie, credo serva uno switch, un dispositivo con la capacità di instradare le richieste di connessione multiple dei nodi (x nodi intendo gli apparati hardware connessi ) che hanno la possibilità di connettersi alla rete...lei mi è maestro in queste cose.
 

luigidavino

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
115
E che dispositivi servirebbero per distribuire tale connessione? Sempre per il mercato consumer
Basta il normale switch Gigabit presente su tutti i router domestici, o, nel caso in cui i devices fossero lontani e/o vi sia necessità di ulteriori porte, uno da installare singolarmente come questo.
Ovviamente i devices devono essere dotati di NIC Gigabit e non di Fast Ethernet.

@luigidavino correggimi se dico castronerie, credo serva uno switch, un dispositivo con la capacità di instradare le richieste di connessione multiple dei nodi (x nodi intendo gli apparati hardware connessi ) che hanno la possibilità di connettersi alla rete...lei mi è maestro in queste cose.
Esattamente. ;)
 

alealo

Utente
Iscritto dal:
25 Marzo 2021
Messaggi
39
Basta il normale switch Gigabit presente su tutti i router domestici, o, nel caso in cui i devices fossero lontani e/o vi sia necessità di ulteriori porte, uno da installare singolarmente come questo.
Ovviamente i devices devono essere dotati di NIC Gigabit e non di Fast Ethernet.
Ma come si interfaccerebbe con il fastgate? Se tramite una sua singola porta ethernet, la linea non potrà mai superare il gigabit, sbaglio?
Altra domanda mi sorge spontanea: il fastgate con attacco fibra GPON direttamente nel retro, supporta velocità maggiori di 1 Gbps?
 

luigidavino

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
115
Gli switch devono essere sempre collegati via ethernet.
Se la linea ha capacità 2.5 e lo switch anche, allora potrà veicolare quella banda attraverso le porte. Diversamente, no.
Non tutti i Fastgate sono compatibili con la 2.5. Per questo upgrade è stato presentato un modello ad-hoc.
 
Top