Cosa c'è di nuovo?
HWReload

Registrati e partecipa alle attività del forum

  • Cari amici, il 10 marzo 2021 un incendio ha distrutto il datacenter OVH che ospitava i nostri server facendoci perdere tutto il lavoro fatto in questi anni.
    Speriamo di poter ripristinare quanto prima i contenuti. Se avevate un account è andato perso quindi vi chiediamo di registrarvi nuovamente.
    Vogliate scusarci per il disagio e grazie per la comprensione.

Profilo risparmio energia W10 x limitare temperature in idle (Ryzen3600)

igorbo

Utente
Iscritto dal:
15 Marzo 2021
Messaggi
36
Come da titolo, cercando di migliorare le temperature in idle del 3600 mi sono imbattuto in questo post su reddit:
Ryzen 3700x high iddle temps and fan speed oscillation

lo sto provando con PBO su auto, LLC 3 undervolt di 0,10 e i risultati sono molto interessanti, non ero mai riuscito ad appiattire il Vcore in questo modo senza che continuasse su e giù e mai ero arrivato in idle costantemente a 0,96v e 36°.
La parte iniziale con le temperature a 71° è un Cinebench multicore, che comunque senza toccare praticamente niente, neanche PPT TDC e EDC ha fatto segnare 3464 punti.

Qualcuno aveva già provato? Sono impostazioni che possono limitare le prestazioni?

1617473135987.png
 
Ultima modifica:

AeZ

Utente attivo
Iscritto dal:
14 Marzo 2021
Messaggi
190
Il mio vecchio ryzen 3600x toccava gli 1.47v quando muovevo il mouse in idle. E' un comportamento tipico dei ryzen 3000 purtroppo, che pare essere stato aggiustato nei 5000.

La LLC in idle conta poco o niente perché interviene in base alla corrente assorbita (quindi in idle praticamente non fa nulla).

L'undervolt di 0,10v mi sembra strano che basti a tenere gli 0.96v. Vorrebbe dire che prima ne avevi 1,1v, sempre costanti.
Non è che hai anche toccato qualcos'altro, ad esempio sulle impostazioni del risparmio energetico ? Credo quelle siano le maggiori responsabili dei picchi di tensione perché determinano come viene usato (anche) il processore, ma non sono certo di questo.

Come prestazioni, se sei stabile e fai gli stessi punteggi cinebench sia in multicore che in single core, allora non hai perso prestazioni.
 

Nichdroid

Martellatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
280
Come prestazioni, se sei stabile e fai gli stessi punteggi cinebench sia in multicore che in single core, allora non hai perso prestazioni.
Mmm non proprio. Con le impostazioni che ha attivato dovrebbe avere un boost molto meno reattivo, che durante rendering lunghi come i benchmark di cinebench non rilevi, ma che con un carico variabile come in un gioco la CPU potrebbe non attivare in tempo il boost e viaggiare a frequenze molto più basse...
 
  • Like
Reactions: AeZ

AeZ

Utente attivo
Iscritto dal:
14 Marzo 2021
Messaggi
190
Mmm non proprio. Con le impostazioni che ha attivato dovrebbe avere un boost molto meno reattivo, che durante rendering lunghi come i benchmark di cinebench non rilevi, ma che con un carico variabile come in un gioco la CPU potrebbe non attivare in tempo il boost e viaggiare a frequenze molto più basse...
Io ho capito che sta provando "con PBO su auto, LLC 3 undervolt di 0,10" e non ha ancora applicato le impostazioni del post di reddit. Se le ha già applicate allora si, potrebbe aver perso prestazioni come dici tu.



Comunque @igorbo, non ha molto senso lottare contro i picchi di tensione in sé e nemmeno contro le temperature "alte" in idle. Non creano alcun problema all cpu.
L'unica cosa utile che puoi fare (secondo me), se ti da fastidio il dissipatore che aumenta di giri, è impostare una curva delle ventole che parta bassa ed orizzontale e cominci ad alzarsi soltanto dopo i 45°C.
Per il resto imposterei il risparmio energetico su "amd balanced" che era quello consigliato da amd e lascerei stare.

Se proprio vuoi insistere puoi anche fare undervolt (come hai fatto) o impostare un vcore fisso ed una frequenza fissa. Qualcosa come 1,325v e 4.2Ghz ma non penso ne valga la pena se lo fai solo per avere la cpu più fresca in idle. Ripeto, di per sé non è sbagliato avere picchi di temperatura o tensione. Non c'è motivo di tenere a tutti i costi la cpu sotto ai 40 gradi in idle.
 
Ultima modifica:

Nichdroid

Martellatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
280
Io ho capito che sta provando "con PBO su auto, LLC 3 undervolt di 0,10" e non ha ancora applicato le impostazioni del post di reddit.
Sì, avevo letto in fretta, pardon

1,325V fissi invece potrebbe non essere sostenibile per tutti gli esemplari, anche se un 3600 solitamente ha un po'di margine in più.
 

igorbo

Utente
Iscritto dal:
15 Marzo 2021
Messaggi
36
Io ho capito che sta provando "con PBO su auto, LLC 3 undervolt di 0,10" e non ha ancora applicato le impostazioni del post di reddit. Se le ha già applicate allora si, potrebbe aver perso prestazioni come dici tu.
Si, era già applicato il profilo di reddit con quello screen
Questo invece sotto è con il profilo Amd Balanced (PBO tutto su auto tranne PPT 175, TDC 115 EDC 190 e PPL 200W) Undervolt con offset a - 0,075
In Cinebench fapiù o meno lo stesso: 3479
Vcore oscilla in idle tra 0,944 e 1,344
Le temperature tra 37 e 45 cpn qualche picco a 48/50

1617484175362.png

Post automatically merged:

Meglio se lascio così?
Cosa posso ottimizzare senza alzare troppo le temperature?
Post automatically merged:

Una cosa che ho notato e che sotto carico il voltaggio droppa decisamente intorno a 1,26 e i core si fermano a 4050Mhz.
 

AeZ

Utente attivo
Iscritto dal:
14 Marzo 2021
Messaggi
190
Meglio se lascio così?
La cpu non ha problemi con quelle temperature in idle quindi non vedo proprio il motivo di cercare di raffreddarla, per di più andandosi ad incasinare modificando il boost che poi non sai mai se e quando ti crea microstutter nei giochi o altro in altre applicazioni.
L'unica cosa è il rumore, ma quello lo risolvi con la curva della ventola.

Una cosa che ho notato e che sotto carico il voltaggio droppa decisamente intorno a 1,26 e i core si fermano a 4050Mhz.
Quindi senza l'undervolt di 0,075 ti starebbe a 1,335v e 4,05Ghz. Tutto normale se parli di cinebench20 multicore.

Cosa posso ottimizzare senza alzare troppo le temperature?
Dipende, cosa ti serve ? Prestazioni all core o single core ? Dove ti servono più prestazioni ?

Non ricordo più se c'era anche nei ryzen 3000, nel bios sotto la sezione pbo, hai anche "max boost frequency" ?
 

igorbo

Utente
Iscritto dal:
15 Marzo 2021
Messaggi
36
Quindi senza l'undervolt di 0,075 ti starebbe a 1,335v e 4,05Ghz. Tutto normale se parli di cinebench20 multicore.
ma con LLC a 3 non dovrebbe mantenere il voltaggio sotto carico? in modo da permettere ai core di arrivare a 4200Mhz?

Dipende, cosa ti serve ? Prestazioni all core o single core ? Dove ti servono più prestazioni ?

Non ricordo più se c'era anche nei ryzen 3000, nel bios sotto la sezione pbo, hai anche "max boost frequency" ?

Nel BIOS ho:
  • Max Cpu Boost Clock Overdrive: ora l'ho impostato a 200 e CB ho fatto qualcosa in più: mc 3516 comunque sotto carico arriva sempre solo fino a 4050/4075, mentre in sc ho 490 punti e boost fino a 4250/4275
  • Precision Boost Overdrive Scalar Control (che non so come funziona e ho lasciato su auto)
altra domanda, come li imposto:
  • Global C-State control
  • Amd Cool'n'Quiet
 
Ultima modifica:

Nichdroid

Martellatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
280
ma con LLC a 3 non dovrebbe mantenere il voltaggio sotto carico? in modo da permettere ai core di arrivare a 4200Mhz?
No, aumenta soltanto di più la tensione...
Alzando la LLC perdi efficienza, conviene tenere una LLC più bassa e alzare il Vcore solitamente.
 

igorbo

Utente
Iscritto dal:
15 Marzo 2021
Messaggi
36
--> aggiornato bios con AGESA 1.2.0.0
rimesso LLc su auto, PBO auto, booost +100Mhz
risultato: Cinebench mc 3671

E' ok quindi che il vcore per alcuni istanti salga fino a 1,45 per poi riscendere subito? o è meglio se applico un offset di 0,075/0,1 ?
 

Nichdroid

Martellatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
280
E' ok quindi che il vcore per alcuni istanti salga fino a 1,45 per poi riscendere subito?
Certo, non danneggia la CPU. Oltre alla tensione, va considerato l'assorbimento elettrico. Se la tensione è alta, ma in quel momento la CPU consuma poco, ciò non aumenta il degrado della CPU. C'è sempre un rapporto tra tensione/assorbimento/temperatura che va considerato, non va presa solo una delle tre variabili. L'algoritmo che consente il boost della CPU sa fino a dove poter spingersi, diversamente da quel che succederebbe con un overclock manuale.
Se applichi un offset andrai a ridurre la tensione massima cui si può spingere la CPU, guadagni qualcosa sotto il profilo delle temperature, ma rischi di perdere performance e/o stabilità. Puoi provare, anche se secondo me -0,1V è troppo, ma non è detto che non lo regga, ogni CPU è diversa.
Certo, l'importante è essere consapevoli che se si vuole ridurre le temperature esclusivamente in IDLE, lo si fa solo perché vederle alte "fa brutto", non perché così arrechi un reale beneficio alla CPU.
  • Global C-State control
  • Amd Cool'n'Quiet
Sono i risparmi energetici, lasciali su Auto
 
  • Like
Reactions: AeZ

AeZ

Utente attivo
Iscritto dal:
14 Marzo 2021
Messaggi
190
ma con LLC a 3 non dovrebbe mantenere il voltaggio sotto carico? in modo da permettere ai core di arrivare a 4200Mhz?
No in realtà la cpu non sale di frequenza perché vede un voltaggio più elevato. Anzi, in realtà aumenti leggermente la potenza assorbita e la temperatura che sono entrambe cose che dicono al processore di calare la frequenza quando sono troppo elevate.

Paradossalmente, il precision boost aumenta la frequenza facendo undervolt alla cpu. Ad esempio in cinebench il mio 5800x mi stava sui 4.5Ghz circa (se non ricordo male) mentre dopo averci fatto undervolt col curve optimizer mi sta tra i 4.6 e i 4.7 Ghz.

Se vuoi maggiori prestazioni all core puoi provare a fare overclock manuale e vedere se arrivi a 4.2Ghz magari ma eviterei se non fosse strettamente necessario.
 

Nichdroid

Martellatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
280
Paradossalmente, il precision boost aumenta la frequenza facendo undervolt alla cpu.
Sì, perché così facendo riduci la temperatura sotto stress test e quindi il Precision Boost rileva più margine per salire di frequenza. Ovviamente non funziona con tutte le CPU, ognuna è diversa, alcune sono già quasi al limite e diminuiranno la frequenza se riduci la tensione.
 

AeZ

Utente attivo
Iscritto dal:
14 Marzo 2021
Messaggi
190
diminuiranno la frequenza se riduci la tensione
Sicuro ?

Perché io credevo che semplicemente l'algoritmo boostasse normalmente in base al voltaggio pre-undervolt nel 99% dei casi ed ovviamente se la tensione è insufficiente, crashasse...

L' 1% dei casi è quando l'undervolt è talmente pesante che fa scattere una sorta di auto protezione della cpu provocando il frequency-stretch, cioè quando la cpu finge di andare ad una certa frequenza ma in realtà opera ad una inferiore. Questo però accade raramente perché molto prima di fare un undervolt così pesante, di solito la cpu diventa instabile.
 

Nichdroid

Martellatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
280

L' 1% dei casi è quando l'undervolt è talmente pesante che fa scattere una sorta di auto protezione della cpu provocando il frequency-stretch, cioè quando la cpu finge di andare ad una certa frequenza ma in realtà opera ad una inferiore. Questo però accade raramente perché molto prima di fare un undervolt così pesante, di solito la cpu diventa instabile.
È l'inverso. Prima ridurrà la frequenza e poi, riducendo ulteriormente la tensione, diventa instabile.
 

AeZ

Utente attivo
Iscritto dal:
14 Marzo 2021
Messaggi
190
Interessante questa cosa. Quindi la cpu decide che frequenza usare in base alla tensione dopo l'undervolt. Ok, ero convinto l'undervolt arrivasse per ultimo alla fine di tutte le "decisioni".

Quindi l'aumento di prestazioni con l'undervolt avviene soltanto quando il processore è limitato da temperatura e/o corrente assorbita.
Se invece è limitato dalla massima tensione, con l'undervolt potrebbe calare la frequenza.
 

Nichdroid

Martellatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
280
Quindi l'aumento di prestazioni con l'undervolt avviene soltanto quando il processore è limitato da temperatura e/o corrente assorbita.
Se invece è limitato dalla massima tensione, con l'undervolt potrebbe calare la frequenza.
Esattamente.
Quindi la cpu decide che frequenza usare in base alla tensione dopo l'undervolt.
Difficile da dire, il funzionamento del Precision Boost è parecchio complicato e soltanto un ingegnere AMD potrebbe dirti quali sono i parametri che tiene maggiormente in considerazione e in che ordine. Certo è che le variabili che entrano nell'algoritmo sono principalmente 4: frequenza, tensione, assorbimento di corrente (dipendente dal carico di lavoro) e temperatura. Tutte e quattro sono in relazione di interdipendenza tra di loro.
EDIT:
Quindi la cpu decide che frequenza usare in base alla tensione dopo l'undervolt. Ok, ero convinto l'undervolt arrivasse per ultimo alla fine di tutte le "decisioni"
Adesso ho capito quello che intendevi dire, sì, il Precision Boost si basa sulla tensione che arriva alla CPU in quel momento, tu ovviamente l'undervolt lo applichi prima, hai come risultato una tensione inferiore e la CPU si adegua di conseguenza. A volte trova un maggior headroom per la diminuzione di temperatura e quindi riesce ad alzare un po'la frequenza (a volte non noti temperature inferiori, perché aumentando la frequenza aumenta anche l'assorbimento elettrico e di conseguenza il calore generato), altre se rileva di essere al limite cala la frequenza. Se la tensione è troppo poca e non riesce a far calare a sufficienza la frequenza, crasha.
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: AeZ
Top